Come web e social media possono aiutare la medicina

Pubblichiamo un interessante articolo di Eugenio Santoro, Responsabile del laboratorio di informatica medica, Dip. Salute Pubblica IRCCS – Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”,

apparso su Agenda Digitale Eu

 

Soprattutto nei paesi anglosassoni, ospedali, istituzioni sanitarie e associazioni di pazienti si affidano ai social media per arrivare più velocemente ai cittadini

Secondo un’indagine coordinata da Gfk Eurisko, sono 11,5 milioni gli italiani (il 42% degli adulti) che cercano in rete informazioni relative alla salute, la cura e le patologie. Internet e i social media si collocano in terza posizione tra le fonti principalmente impiegate dai cittadini, subito dopo il medico di famiglia e lo specialista..…continua

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.