Obbligo di notifiche riguardanti incidenti e mancati incidenti con dispositivi medici

Lo sapevi che…

Il Ministero della Salute, con le normative, D.Lgs. 507/1992 art. 11 (dispositivi medici impiantabili attivi) D.Lgs. 46/1997 artt. 9 (tutti gli altri dispositivi medici), D.Lgs 332/2000 (Dispositivi medico-diagnostici in vitro) e DM 15.11.2005 (approvazione dei modelli di schede di segnalazioni) ha definito regole e modalità per l’acquisizione di notizie riguardanti incidenti e mancati incidenti con dispositivi medici, attivando un sistema di vigilanza.

L’obiettivo del sistema di vigilanza è quello di aumentare la protezione della salute e la sicurezza dei pazienti, degli operatori e di altri riducendo la possibilità che lo stesso tipo di incidente dannoso si ripeta.

dispositivi medici

La normativa stabilisce che gli operatori sanitari pubblici e privati, che nell’esercizio della loro attività rilevano un incidente che coinvolga un dispositivo medico sono tenuti a darne comunicazione al Ministero della salute.

La comunicazione è effettuata direttamente dall’operatore sanitario o tramite il referente per la vigilanza sui dispositivi medici della struttura sanitaria ove avviene l’incidente segnalato o della ASL di competenza territoriale. La comunicazione deve essere inviata altresì al fabbricante o al suo mandatario, anche per il tramite del fornitore del dispositivo medico.

A partire da gennaio 2014 il Ministero ha messo a disposizione degli operatori sanitari una funzionalità di compilazione on line del modulo per la segnalazione di incidenti con dispositivi medici.

accedi al modulo on linee

Vai alla pagina del MInistero


			

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.