La campagna elettorale per il rinnovo del Comitato Centrale è aperta.

Con una lettera ai presidenti dei collegi, Beux apre pubblicamente la campagna elettorale per il rinnovo del Comitato Centrale.elezione

Nell’ occasione si toglie qualche sassolino dalla scarpa….

Non è grave il clamore chiassoso dei violenti,
bensì il silenzio spaventoso delle persone oneste.
                                        Martin Luther King

 

leggi la lettera-al-CN-17-mazo-2014

Un pensiero riguardo “La campagna elettorale per il rinnovo del Comitato Centrale è aperta.

  1. Presidè, non fa una grinza, ma ci sono tanti però:
    1) mettiamo il caso che il sondaggio sia farlocco; perché non hai/avete risposto alle domande che vi sono state rivolte? Sarebbe stato un modo per mettere sul piatto la regola del dialogo che è cardine della democrazia che tu citi.
    2) sei proprio sicuro che i tecnici siano favorevoli al documento che avete a vostro dire vittoriosamente stilato con le società scientifiche varie? E se sì perché non lo chiedete uno ad uno? Secondo le regole della democrazia che hai citato, devi prestare orecchio ad ogni singolo individuo che chiede la tua attenzione.
    3) È vero, ci sono le elezioni… Ma nelle elezioni democratiche 1 vale 1… Invece da noi Torino-Milano-Roma-Palermo valgono più di tutti gli altri messi insieme. Se 1 valesse 1 trovo improbabile che voi stareste lì; tu, magari, sì, ti voterei 1000 volte anche io… Ma non sei tu in discussione! Sono le decisioni in discussione, non le persone che le prendono.
    4) Possibile che a nessuno di voi sia venuto in mente di mettere in mezzo la giustificazione che non si fa? È normale che se vengo rinviato a giudizio perché nessuno ha giustificato un mio esame e tu che mi devi tutelare tendi la mano in segno di pace io mi incazzo come una iena! Ti sei mai chiesto cosa avrebbe fatto Bordigoni al tuo posto?
    5) Sinceramente, non sarebbe più opportuno far dirigere una categoria da chi di quella categoria fa il mestiere al posto di farla dirigere da chi da tempo immemore scalda comode poltrone e non sa cosa accade nelle diagnostiche?

    Caro Alessandro, noi ci conosciamo (ammesso che ti ricordi chi io sia, visto che chi arriva in alto fa fatica spesso a guardarsi indietro)… Non ti/vi è mai passato per la testa che avete sbagliato dall’inizio?

    Io ho detto la mia, che tanto il presidente non legge e non importa…
    E siccome credo nella nostra istituzione, non ho aderito alla consulta… Sono un consigliere di collegio, un pezzo della istituzione cui si fa riferimento; ho fatto domande senza esser tendenzioso, ma esprimendo il mio pensiero… Avrò diritto alla risposta in nome di legge e democrazia?

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.