Impiego di apparecchiature di risonanza magnetica da parte di personale non abilitato: epilogo

Ricordate il casio “La Valle”?

Bene ciò che finisce bene, ma le somme si tirano alla fine  e le lettere di ringraziamento chiariscono presto alcuni dubbbi

Ringraziamenti alla FNCTSRM

Piacenza, 26 ottobre 2015
Oggetto: conclusione del caso di abuso di professione (IP che lavorava come TSRM presso il
Servizio di Risonanza Magnetica) a Piacenza
Gentili colleghi,
vi comunico con soddisfazione che il cosiddetto caso ” La Valle ” si è risolto:
la Casa di Cura dove prestavo servizio ha assunto un tecnico di Radiologia e l’infermiera è stata
adibita ad attività che rientrano nelle sue competenze professionali.
Ringrazio tutti i colleghi che sin dall’inizio dell’anno mi sono stati vicini.
Un ringraziamento particolare va al Presidente della Federazione che con pazienza e determinazione
ha prima ricercato e poi realizzato un percorso che, coinvolgendo la Federazione IPASVI, i Collegi
Professionali di Genova e Piacenza e quello Ipasvi di Piacenza, ha consentito la risoluzione della
criticità, senza esposti e, soprattutto, senza generare conflitti tra professioni che, invece, dovranno
conoscersi sempre meglio per cooperare sempre di più, nell’interesse del sistema sanitario e delle
persone assistite, nel rispetto delle reciproche competenze.
Grazie ancora
TSRM La Valle Consuelo

lettera

Alcuni link, il resto è on line

La-Valle-26-10-15
Addio Risonanza, addio TSRM …02/2015
ringraziamento consuelo la valle 2014
Si chiude un anno confuso e assurdo per la radiologia italiana.
Collegio NaAvBeCa

 

 

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.