Esercizio abusivo della professione di TSRM: il vaso è colmo

Il presidente Beux, a nome della Federazione NCTSRM, scrive alla Ministro Lorenzin una nota sull’abusivismo professionale.

Una pubblicazione ragionata e particolare; uno spunto di riflessione per le alte cariche istituzionali e per i collegi territoriali che dovranno prendersi cura dei propri ambiti di competenza.

Nel documento spiccano due elementi interessanti e contrapposti:

1) Il contenuto filosofico delle conclusioni:

Siamo convinti che il miglior modo per difendere la nostra professione dall’abusivismo sia quello di porla all’ultimo di tre gradini: al primo va posta la difesa dei diritti costituzionalmente riconosciuti ai cittadini in tema di salute pubblica, al secondo la professionalità necessaria a garantirli, quindi, al terzo i professionisti che la assicurano.

2) Il contenuto pragmatico con cui si censurano alcune forme particolari:

Inoltre sono meritevoli di attenzione e censura le seguenti fattispecie:
– soggetto che esercita attività libero professionale incompatibile con lo status di dipendente pubblico;
– mancato rispetto di quanto previsto dall’art.7 del Decreto Legislativo n. 66/2003
(…omissis… il lavoratore ha diritto a undici ore di riposo consecutivo ogni ventiquattro ore).

agua

Evidentemente il vaso è colmo…

 

Lettera fncptsrm

Allegato-lettera-per-il-Ministro-della-Salute-

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.