Documento su direttiva Euratom. Perché non sono stati chiamati anche i Tsrm?

Da QS

Scrive bene il collega Cristian Bonelli

“Mi riesce costantemente difficile capirne la motivazione, dato che il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica è l’unico professionista che è costantemente presente quando viene effettuata unì’indagine diagnostica e/o interventistica con l’utilizzo di radiazioni ionizzanti. Basti pensare a tutte le volte in cui uno specialista di area non radiologica abbia necessità di utilizzare apparecchiature radiologiche nelle sale operatorie e/o ibride. E’ forse il Medico Radiologo, il Fisico Medico o il Medico Nucleare il professionista al quale lo specialista si rivolge per ottenere la miglior immagine possibile con la minor dose erogata al paziente? Di certo no, è senza ombra di dubbio il Tecnico Sanitario di Radiologia Medica….”

Continua su QS

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.