Dirigenza negata, protesta avviata

I vertici politici della Regione Puglia nel mirino delle rappresentanze professionali per la disapplicazione delle norme sulla dirigenza delle Professioni Sanitarie, prevista dalle fonti Nazionali (Legge 251/2000; vedasi art. 7) e Regionali .

Ritaglio della missiva

Nello specifico, appare incomprensibile e, a nostro avviso, priva di senso logico, l’eliminazione di cinque posti di Dirigente delle Professioni sanitarie finalizzata, a quanto si legge, ad incrementare la dotazione organica mantenendo un “equilibrio contabile” per “garantire i livelli essenziali di assistenza”.

Nota del Coordinamento Collegi TSRM Pugliese

Articolo su NurseTime 

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.